Ladri scatenati: doppio colpo nel nord Salento. Uno sfuma

VEGLIE/NOVOLI – Doppio colpo in una sola notte nel nord Salento. Il primo asssalto dei banditi si è verificato a Veglie e ad entrare in azione sono stati in tre, tutti incappucciati. Nel mirino il negozio “Kermesse 1960” con capi di alta moda.

Stando alla ricostruzione dei militari in due, all’altezza del monumento dei caduti del paese, sono scesi da un’Alfa Romeo Mito e hanno sfondato la porta a vetri della boutique. Parte della merce, fresca d’arrivo in negozio, era ancora inscatolata. I malviventi non hanno risparmiato nulla: hanno arraffato anche quei capi della nuova collezione e altri abiti in esposizione all’interno dell’attività.

A metterli in fuga il sistema d’allarme. I due entrati in azione hanno guadagnato l’uscita in pochi minuti, dove ad attenderli c’era un palo: il terzo uomo pronto a sfrecciare in direzione Brindisi. Lì sono stati dapprima intercettati dalle forze dell’ordine, poi però sono riusciti a scappare.

Il secondo colpo, intorno alle 3, è stato tentato a Novoli, ma senza successo.

Nel mirino la stazione di servizio “Menga Petroli” in via Sacco e Vanzetti. Anche in questo caso è stata sfondata la porta d’ingresso dell’area ristoro e, ancora una volta, è stato l’allarme a scongiurare il peggio, con il tempestivo arrivo sul posto dei vigilantes. I banditi, a bordo di un’Alfa Romeo, hanno imboccato la strada in direzione Campi Salentina. Anche in questo caso sono stati intercettati, ma sono riusciti in breve tempo a far perdere le proprie tracce.

Al vaglio degli inquirenti, adesso, le immagini delle telecamere di videorsorveglianza. Le similitudini nel modus operandi delle due bande farebbe pensare ad una stessa gang.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*