Cocaina e documenti sospetti: arrestato un 45enne di Presicce-Acquarica

PRESICCE, ACQUARICA- E’ stato arrestato venerdi sera in flagranza di reato dagli agenti del commissariato di Taurisano guidati dal vicequestore Salvatore Federico, Paolo Piccinni, 45 anni, di Presicce-Acquarica. L’accusa è di detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio e di ricettazione. Ad insospettire gli agenti è stato l’atteggiamento nervoso dell’uomo fermato durante un servizio di controllo a bordo della sua Fiat Panda. Ne è seguita una perquisizione personale e dell’auto durante la quale sono stati trovati cinque involucri con dentro cocaina per un totale di 2,5 grammi; 1.655 euro in banconote di vario taglio; una carta di identità bianca risultata rubata presso gli Uffici del Comune di Presicce il 22.03.2016; una patente ed una carta di identità rilasciate in Belgio. Il 45enne ha poi consegnato spontaneamente altri involucri contenenti in tutto 13 grammi di cocaina.

Altro materiale è stato poi trovato in casa: un bilancino di precisione ancora impregnato di sostanza stupefacente e perfettamente funzionante; una carta di circolazione di un Ape 50 Piaggio (risultata smarrita e denunciata presso la Caserma Carabinieri di Presicce-Acquarica il 03.07.2019) ed altri documenti, risultati anch’essi smarriti, che venivano sottoposti a sequestro.  Il Piccini è stato posto ai domiciliari e sarà processato per direttissima.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*