Morte del 15enne: sarà eseguita l’autopsia. Il conducente dell’auto indagato per omicidio stradale

CASARANO- La morte di Alessandro Crespino, 15enne di Casarano, ha gettato nella disperazione familiari, amici, compagni di classe e una comunità intera. Le speranze di rivederlo sorridere, appese a un filo già da venerdì sera, giorno dell’incidente, si sono spente mercoledi nel primo pomeriggio nel Vito Fazzi, dove i medici avevano già constatato la morte cerebrale. Il decesso è avvenuto durante la fase dell’osservazione.

La morte del ragazzo ha dato il via ad un’inchiesta della Procura. Il pm di turno il giorno dell’incidente; la dottoressa Maria Vallefuoco, nelle prossime ore conferirà l’incarico al medico legale Ermenegildo Colosimo per eseguire l’autopsia sul corpo dello sfortunato ragazzo e ha iscritto nel registro degli indagati per omicidio stradale il conducente dell’auto, una Fiat Punto, che si è scontrata con lo scooter. L’incidente è avvenuto in via XX settembre, all’altezza di un incrocio. Alessandro guidava, dietro l’amico anche lui ricoverato con delle fratture nell’ospedale di Gallipoli. Le indagini dovranno chiarire esattamente come siano andati i fatti ed eventualmente individuare delle responsabilità.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*