D’Eramo: dalla Puglia a Pontida per poi conquistare la Regione

BARI-“Il 15 settembre tutti a Pontida”, così il coordinatore regionale della Lega, D’Eramo. Dopo il raduno nazionale, mobilitazione per vincere in Puglia sperando che i 5 stelle conservino la propria dignità non allenandosi con Emiliano.

 

Primo impegno dei leghisti pugliesi: essere protagonisti anche nello storico raduno nazionale di Pontida. “In 500 verso la Lombardia”, così il coordinatore regionale della Puglia, l’on. Luigi D’Eramo. Dopo il nuovo organigramma del partito di Salvini, parte la mobilitazione che ci sarà per i prossimi 8 mesi in vista delle elezioni regionali. “È ormai quasi impossibile trovare un solo posto sui voli da Bari e Brindisi per Malpensa e Bergamo – dichiara l’On Luigi D’Eramo- i nostri militanti hanno prenotato i biglietti da mesi approfittando delle tariffe low cost. Ora stiamo predisponendo anche dei pullman che partiranno dai capoluoghi di provincia e poi come al solito ci saranno tanti sostenitori che arriveranno con le proprie auto a Pontida”.

“Sono estremamente contento del grande entusiasmo per la Lega che si respira in Puglia, un partito sempre più ampio e inclusivo delle migliori risorse territoriali. Devo dire un partito in grande forma, che si prepara a guidare la sfida storica di riprendere il governo della Regione Puglia, dopo 15 lunghi anni di cattiva gestione della sinistra”.

“La Puglia – prosegue D’Eramo – sarà dunque presente a Pontida domenica 15 settembre a sostegno di Matteo Salvini, contro il patto della poltrona realizzato senza vergogna da PD e M5S per paura del voto dei cittadini. In Puglia però al voto ci andremo tra 8 mesi, qui non si potrà scappare dalle urne e dalla volontà dei cittadini, per questo ci prepariamo ad una grande e continua mobilitazione popolare, per vincere partendo dal basso e non dalle lobby di potere. Vediamo ora se in Puglia i 5 stelle mostreranno più dignità dei loro colleghi nazionali o si accovacceranno sulle gambe di Emiliano: in ogni caso sono certo che i cittadini daranno ragione alla Lega e a tutta la nostra area politica che oggi è senza dubbio maggioranza tra la gente”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*