Fratelli coltelli: uno finisce in ospedale, l’altro in arresto

PALMARIGGI – Un’aggressione che gli è valsa l’arresto per tentato omicidio aggravato. I fatti a tarda sera a Palmariggi. Lui, Angelino De Pascalis, 40enne del posto, al culmine di una lite con il fratello, per futili motivi, non ci ha visto più. Ha impugnato un coltello da cucina e ha aggredito il fratello, 46enne, davanti alla madre. Una coltellata dritta nel torace, poi la corsa al Vito Fazzi in condice rosso, dove la vittima è stata sottoposta a tutti gli accertamenti e le cure del caso ed è attualmente ricoverata in prognosi riservata.

A raggiungere il luogo dell’agressione, l’abitazione dei due fratelli in Via Aldo Moro, sono stati i militari del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Maglie, coadiuvati dai colleghi della stazione di Bagnolo del Salento. I carabinieri hanno recuperato e sequestrato il coltello e sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica di quella che avrebbe potuto essere una tragedia.

Angelino De Pascalis, l’aggressore, è attualmente detenuto a Borgo San Nicola. Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, a monte del litigio sfociato nell’accoltellamento uno screzio di poco conto, riguardante la gestione del cane di famiglia. Proprio per questo il 4oenne dovrà rispondere di tentato omicidio aggravato da futili motivi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*