Coca nella movida leccese: 14 arresti e 4 locali a rischio chiusura

LECCE – Operazione “Movida” in città ed in provincia. 14 i soggetti arrestati per spaccio di cocaina, tra le persone finite in manette anche Davide Petrachi, 33enne ex portiere del Lecce. Tra i locali a rischio chiusura: il Guendalina di Santa Cesarea Terme; il Ficodindia in località Torre Uluzzo e Le Darsene a Porto Cesareo. Ci sarebbe anche un altro locale coinvolto, anche questo al vaglio del questore per le richieste di eventuali provvedimenti.

Le indagini, portate avanti per circa 30 giorni, ed iniziate lo scorso luglio, sono state condotte dalla Squadra Mobile di Lecce e dal servizio centrale operativo della Polizia con il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia ed hanno consentito di stringere le manette attorno ai polsi di 13 individui, tutti italiani ed uno di origine marocchina, mentre un 14esimo è indagato in stato di libertà.

Sorpresi nella flagranza del reato di spaccio di cocaina prevalentemente dinanzi, all’ingresso, nei pressi o anche all’interno di alcune discoteche. Un’operazione volta al contrasto dell’illecita attività di spaccio, come ha sottolineato in conferenza stampa il questore di Lecce, Andrea Valentino, e non contro le discoteche. Nei confronti dei 4 locali interessati, al momento sono state avviate procedure di accertamento, sarà successivamente verificato se dovessero ricorrere gli estremi per l’applicazione dell’articolo 100, che prevede la sospensione della licenza per un periodo variabile di giorni. Raggiunti dal provvedimento Adil Ghazi,  cittadino marocchino 53enne;  Nicola Guarna 27enne; Luca Stefano Indirli, 20enne; Andrea Monitinaro, 44enne; Roberto Patera, 41enne; Antonio Peciccia 50enne; Davide Petrachi, ex portiere del Lecce, di 33 anni; Graziano Romano 40enne; Vito Sacco 19enne; Carmelo Schillaci 19enne; Giuseppe Schito 41enne; Marco Vetrugno 41enne e Moreno Vonghia 37enne

Per portare a termine l’operazione che è un vero e proprio esperimento, che sarà utilizzato anche in altri centri a rischio spaccio, sono stati impiegati 13 agenti undercover, (sotto copertura) che si fingevano acquirenti, entravano in confidenza con alcuni personaggi della zona, e procedevano all’acquisto della cocaina. Aiutati anche da telecamere nascoste, utili a raccogliere gli elementi indiziari nei confronti degli arrestati, alcuni dei quali certamente contigui ai clan della criminalità organizzata locale. Acquistate in tutto circa 40/50 dosi di cocaina. Nelle zone interessate ricorrevano molti degli stessi soggetti. Lo spaccio avveniva sia nel pieno centro cittadino, in Piazzetta Santa Chiara, fulcro della movida leccese, sia in diverse località balneari della provincia: San Foca, Porto Selvaggio, Sant’Isidoro, Torre Uluzzo e Porto Cesareo. 

La Squadra Mobile, diretta dal dottor Alessandro Albini, dopo le indagini ha richiesto dei decreti autorizzativi per i vari arresti ritardati.

LE POSIZIONI DEGLI INDAGATI

SCHITO Giuseppe e PECICCIA Antonio
⦁ del delitto previsto e punito dagli artt. 110 c.p. e 73 c.1 DPR 309/90, perché, in concorso tra loro in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedevano agli agenti sotto copertura UC3 e UC6 tre dosi di cocaina per un corrispettivo di 110,00€. In Lecce, piazza Vittorio Emanuele II in data 24.07.2019.

SACCO Vito e GHAZI Adil
⦁ del delitto previsto e punito dagli artt. 110 c.p. e 73 c.1 DPR 309/90 perché, in concorso tra loro in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedevano agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, due dosi di cocaina per un corrispettivo di 50,00€.
In Porto Cesareo (Le), via Riviera di Levante in data 26.07.2019.

SCHILLACI Carmelo
⦁ del delitto previsto e punito dall’art. 73 c.1 DPR 309/90 perché, in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedeva agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, due dosi di cocaina per un corrispettivo di 60,00€
In Nardò (Le), località Torre Uluzzu, interno locale Ficodindia Errore. L’origine riferimento non è stata trovata.. (ore 01:40)

VETRUGNO Marco
⦁ del delitto previsto e punito dall’art. 73 c.1 DPR 309/90 perché, in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedeva agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, due dosi di cocaina per un corrispettivo di 50,00€
In Nardò (Le), località Torre Uluzzu, interno locale Ficodindia in data 27.07.2019. (ore 01:51)

GUARNA Nicola
⦁ del delitto previsto e punito dall’art. 73 c.1 DPR 309/90 perché, con più azioni del medesimo disegno criminoso, cedeva, agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, tre dosi di cocaina per un corrispettivo complessivo di 90,00€.
In Santa Cesarea Terme (Le), interno discoteca Guendalina in data 28.07.2019. (ore 01:48 e ore 02.13)

SCHITO Giuseppe
⦁ del delitto previsto e punito dall’art. 73 c.1 DPR 309/90 perché, in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedeva agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, tre dosi di cocaina per un corrispettivo di 110,00€
In Lecce, in via Guglielmo Paladini, in data 30.07.2019.

SACCO Vito
⦁ del delitto previsto e punito dagli artt. 110 c.p. e 73 c.1 DPR 309/90 perché, in concorso tra loro in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedevano agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, tre dosi di cocaina per un corrispettivo di 60,00€.
In Porto Cesareo (Le), via Riviera di Levante in data 01.08.2019.

INDIRLI Luca Stefano e GHAZI Adil
⦁ del delitto previsto e punito dagli artt. 110 c.p., 73 c.1 DPR 309/90 perché, in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedevano agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, una dose di cocaina per un corrispettivo di 50,00€
In Porto Cesareo (Le), via Paolo IV, interno locale Le Darsene in data 02.08.2019.

VONGHIA Moreno
⦁ del delitto previsto e punito dagli artt. 73 c.1 e 80 DPR. 309/90, perché, in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedeva agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, una dose di cocaina per un corrispettivo di 40,00€
In Nardò (Le), località Torre Uluzzu, interno locale Ficodindia in data 03.08.2019. (ore 00:50)

PATERA Roberto e VONGHIA Moreno
⦁ del delitto previsto e punito dagli artt. 110 c.p., 73 c.1 DPR 309/90, perché, in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedevano agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, una dose di cocaina per un corrispettivo di 40,00€
In Nardò (Le), località Torre Uluzzu, interno locale Ficodindia in data 03.08.2019. (ore 02:15)

VONGHIA Moreno
⦁ del delitto previsto e punito dall’art. 73 c.1 DPR 309/90 perché, in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedeva agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, una dose di cocaina per un corrispettivo di 40,00€
In Nardò (Le), località Torre Uluzzu, interno locale Ficodindia in data 05.08.2019. (ore 00:20)

PATERA Roberto e ROMANO Graziano
⦁ del delitto previsto e punito dagli artt. 110 c.p. 73 c.1 DPR 309/90, perché, in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedevano agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, una dose di cocaina per un corrispettivo di 40,00€
In Nardò (Le), località Torre Uluzzu, interno locale Ficodindia in data 05.08.2019. (ore 01:10)

PECICCIA Antonio
⦁ del delitto previsto e punito dall’art. 73 c.1 DPR 309/90 perché, in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedeva all’agente sotto copertura UC3, due dosi di cocaina per un corrispettivo di 60,00€
In Lecce, vico dietro l’Ospedale dei Pellegrini in data 06.08.2019.

MONTINARO Andrea e PETRACHI Davide
⦁ del delitto previsto e punito dagli artt. 110 c.p. e 73 c.1 DPR 309/90 perché, in concorso tra loro in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedevano agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, una dose di cocaina per un corrispettivo di 40,00€.
In San Foca (frazione del comune di Melendugno, Le) in data 08.08.2019.

MONTINARO Andrea e PETRACHI Davide
⦁ del delitto previsto e punito dagli artt. 110 c.p. e 73 c.1 DPR 309/90 perché, in concorso tra loro in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedevano agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, una dose di cocaina per un corrispettivo di 40,00€.
In San Foca (frazione del comune di Melendugno, Le) in data 09.08.2019.

VONGHIA Moreno
⦁ del delitto previsto e punito dall’art. 73 c.1 DPR 309/90 perché, in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedeva agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, una dose di cocaina per un corrispettivo di 40,00€
In Nardò (Le), località Torre Uluzzu, interno locale Ficodindia in data 10.08.2019. (ore 00:30)

ROMANO Graziano
⦁ del delitto previsto e punito dall’art. 73 c.1 DPR 309/90 perché, in esecuzione del medesimo disegno criminoso, cedeva agli agenti sotto copertura UC3 e UC6, una dose di cocaina per un corrispettivo di 40,00€
In Nardò (Le), località Torre Uluzzu, interno locale Ficodindia in data 10.08.2019. (ore 00:45)

PATERA Roberto VONGHIA Moreno e ROMANO Graziano
⦁ del delitto previsto e punito dall’art. 74 co.1 DPR 309/90, per aver fatto parte di un’associazione per delinquere finalizzata al traffico e alla cessione a terzi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, operante a Nardò. In particolare PATERA Roberto con il ruolo di promotore ed organizzatore, VONGHIA Moreno e ROMANO Graziano per avere, con più azioni delittuose ripetute nel tempo, collaborato direttamente con l’organizzatore e promotore, per l’attuazione del medesimo disegno criminoso, finalizzato alla commissione di innumerevoli episodi di cessione a terzi di sostanze stupefacenti.
In Nardò (Le), località Torre Uluzzu, interno locale Ficodindia accertato dal 03.08 al 10.08.2019.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*