“Sanità allo sbando”: il sindacato Cobas scrive alla Regione

LECCE- Il sindacato Cobas di Lecce scrivere al Presidente della Regione PUGLIA rimettendo sotto i riflettori il caldo tema della sanità e dello smantellamento dell’Ospedale San Giuseppe da Copertino

“Oramai, la stagione estiva sta volgendo al termine -scrivono- e anche questo anno le ‘performance’ della sanità salentina sono da dimenticare. Il risparmio sulla spesa farmaceutica è stato attuato con tagli selvaggi praticati dalle farmacie ospedaliere. Le cliniche private, che di privato hanno solo la gestione e la ripartizione dei guadagni, ma funzionano con soldi pubblici, per buona parte di agosto sono state chiuse per ferie. L’ospedale di Gallipoli con TAC rotta per alcune settimane e senza operatori sanitari, ha lavorato poco e niente proprio nel periodo in cui aumenta la popolazione per l’arrivo dei vacanzieri. L’ospedale di Galatina con TAC rotta da mesi, ha anche chiuso gli ambulatori senza avvertire i pazienti. L’Ospedale di Lecce con ortopedia stracolma, ma anche altri reparti, manda i pazienti fratturati a Copertino, che nonostante lo status di Ospedale di base, continua ad avere oltre 150 accessi per giorno in Pronto Soccorso e continua ad eseguire interventi chirurgici maggiori.Questa è, in maniera molto sintetica, la realtà incontrovertibile della sanità salentina. Da qui l’appello -concludono- a intervenire subito e sanare immediatamente questa pericolosissima contingenza nell’interesse dei pazienti e del personale tutto”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*