Ufficiale: preso Farias. Rispoli e Dell’Orco: “Trovata tanta voglia, entusiasmo e serietà”

Il direttore sportivo Meluso tra i difensori Rispoli e Dell'Orco

LECCE – (di Tonio De Giorgi) È arrivata l’ufficialità dell’acquisizione di Diego Farias. Per l’italo brasiliano il Lecce ha raggiunto l’accordo con il Cagliari. Farias arriva a titolo temporaneo “con il consenso del giocatore – si legge le comunicato della società leccese -. L’accordo prevede un diritto di opzione in favore dell’US Lecce unitamente all’obbligo di riscatto in caso di permanenza in Serie A. Il calciatore sarà presentato ufficialmente all’esito dell’espletamento delle formalità di rito”.

Diego Da Silva Farias, 29 anni, attaccante

Il direttore sportivo che le pomeriggio si era detto prudente, ma fiducioso, ha presentato gli ultimi arrivati in casa giallorossa sono Cristian Dell’Orco e Andrea Rispoli. Il primo è rimasto in Serie A nonostante la retrocessione con l’Empoli. Essendo di proprietà del Sassuolo è tornato alla casa madre, ma è stato girato in prestito al Lecce che ha un diritto di opzione sul giocatore ed eventualmente tre anni di contratto da sottoporre al giocatore. “Ho trovato molto entusiasmo, deve essere la nostra arma in più. La principale differenza con il Sassuolo sta nel numero di abbonati: Lecce è al quinto posto tra le squadre di Serie A. Cercheremo di ripagare la loro fiducia”. A Lecce ritrova Lapadula conosciuto da avversario e di persona durante uno stage in Nazionale con Ventura. La sua è una famiglia di interisti. “Vi assicuro, però, che adesso tifano Lecce. Riparto dall’Inter, dal Meazza dove sono retrocesso con l’Empoli. Alla squadra di Conte toglierei Lukaku e Brozovic, importante in fase di impostazione”. Ha scelto il numero 39 che veste da quando gioca in Serie A. Rispoli, invece, avrà la maglia numero 29. Per lui è un ritorno in giallorosso. “Ho trovato un gruppo importante – ha dichiarato -, una società seria e sana, che fa le cose per bene”. A Lecce ritrova, tra gli altri, Meccariello. “Con lui c’è un’amicizia fuori dal campo – aggiunge -, un mesetto fa mi sono sposato ed è venuto al mio matrimonio”. Rispoli deve recuperare il tempo perduto. Non avendo squadra si è allenato da solo. “Ma non è la stessa cosa – continua -, cercherò di recuperare prima possibile. La prima è in casa dell’Inter: ai nerazzuri segnai con la maglia del Palermo. Ricordo che la mia conclusione fu sporcata da una deviazione di Santon”. A presentare i due nuovi giocatori giallorossi il direttore sportivo Meluso alle prese con la campagna trasferimenti e alla ricerca di una prima punta. L’ultimo nome associato al Lecce è quello di Eric Choupo Moting, 30 anni, nato ad Amburgo, ma di nazionalità camerunense. Nell’ultima stagione ha giocato con il Paris Saint Germain dove ha collezionato 22 presenze e realizzato 3 gol. “È un giocatore fortissimo”, si è limitato a dire Meluso, il quale deve necessariamente snellire l’organico a disposizione di Liverani.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*