Rifiuti, lotta agli sporcaccioni: pioggia di multe a Porto Cesareo

PORTO CESAREO – Le fototrappole mobili dislocate nel territorio di Porto Cesareo, continuano purtroppo a immortalare numerosi trasgressori. Il numero aumenta di giorno in giorno, con punte di massima proprio in questo periodo a causa dell’elevata densità demografica nella marina è in tutto il territorio di competenza.

Se nel 2018 sono state sanzionate oltre 100 persone (per oltre 16mila euro in totale di sanzioni),per il 2019 il bilancio è destinato ad aumentare. Entro giugno infatti sono state elevate già 60 sanzioni, e numerose sono quelle elevate in questi giorni. Una ventina.

La collaborazione tra amministrazione comunale e vigili urbani del locale comando ha consentito di individuare i trasgressori puntualmente ripresi dalle telecamere, attive tutto il giorno in diversi punti, a rotazione.

L’importo della sanzione è di circa €300 a testa. A commettere infrazioni, sono tanto i turisti quanto i residenti.

Segnalati anche casi di abbandono di rifiuti da utenza domestica, nei pressi dei cestini nelle piazze, segno evidente che molti trasgressori non utilizzano il servizio di raccolta differenziata porta a porta. Anche su questo fenomeno sono in corso controlli serrati.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*