Investe due donne e scappa, una è grave. Arrestato 20enne

MANDURIA – Alcuni testimoni hanno annotato la targa del mezzo, poco dopo i militari tarantini lo hanno rintracciato. Un 20enne di Manduria, incensurato, è stato arrestato per aver investito due donne a tarda sera ed essersi dato alla fuga incurante che fossero riverse per terra e avessero certamente bisogno di auto, considerato l’impatto con il mezzo guidato dal giovane.

L’episodio a San Pietro in Bevagna, frazione costiera di Manduria. Lì si era da poco conclusa la tradizionale festa rionale che si ripete ogni estate. Le due donne stavano camminando a piedi in una strada periferica, quando sono state travolte dalla Fiat grande Punto condotta dal ventenne.
È stata la prontezza dei testimoni e il loro racconto a consentire ai carabinieri di risalire all’auto e, dunque, al suo proprietario.

Le vittime sono state subito soccorse dal 118. La più grave, una donna di 52 anni, è stata condotta all’ospedale “S.S. Annunziata” di Taranto: le sue condizioni sono gravissime. È ricoverata in Rianimazione e lotta tra la vita e la morte. L’altra donna, di 48 anni, è stata dimessa con una prognosi di sette giorni, avendo riportato solo contusioni.

Il giovane, condotto in caserma, è stato poi ristretto agli arresti domiciliari, così come disposto dal PM di turno, D.ssa Antonella De Luca. Dovrà per il momento rispondere di lesioni personali gravissime ed omissione di soccorso in attesa di conoscere i risultati degli accertamenti sull’eventuale stato di alterazione dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche o psicotrope.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*