Lecce, si chiude per Benzar e Shakhov

Yehven Shakhov, 28 anni, centrocampista del Paok Salonicco

LECCE – (di Tonio De Giorgi) Il direttore sportivo del Lecce Mauro Meluso è al lavoro per l’ingaggio del difensore Benzar e del centrocampista Shakhov. Le trattative sono in fase avanzata e a breve saranno perfezionate. Quest’ultimo  arriva dal Paok Salonicco, ha 28 anni ed è un rinforzo per il centrocampo. È un centrale, molto dinamico, può adattarsi bene anche nel ruolo di mezzala. Nell’ultimo campionato, nella Super League greca, ha collezionato 21 presenze e realizzato 5 gol. In Ucraina ha giocato sempre con il Dnipro, dove è cresciuto. Poco esaltante, invece, l’esperienza  nell’Arsenal Kiev. Nella Nazionale ucraina ha esordito il 5 settembre 2016 contro l’Islanda (1-1). Nel 2016 il trasferimento in Grecia, al Paok Salonicco. Con la squadra greca ha esordito in Europa League e in Italia ha lasciato tracce nella sfida del Franchi contro la Fiorentina a cui ha segnato un gol. La sua avventura in Grecia con il Paok Salonicco è praticamente giunta al capolinea e il direttore sportivo Meluso sembra avere in pugno il calciatore. Il club del presidente Sticchi Damiani dovrebbe sottoporgli un contratto biennale con opzione per il terzo anno. Un altro annuncio atteso per le prossime ore è quello per Romario Benzar, 27 anni, della Steaua Bucarest. Il nazionale romeno è pronto a trasferirsi al Lecce. Benzar è un laterale destro di difesa dotato di buona propulsione sulla fascia. Se ci sarà l’ufficialità del suo arrivo, a metà luglio Liverani potrà vederlo all’opera dal vivo. Nel ruolo, il tecnico giallorosso ha per il momento Fiamozzi, la cui permanenza resta in dubbio, e Meccariello, il quale rappresenta una valida alternativa per la fascia destra di difesa. Tuttavia il direttore sportivo Meluso rinforzerà tutti i reparti della squadra. Sottotraccia lavora pure per consegnare a Liverani un altro portiere. Oltre a Vigorito c’è Bleve, ma quest’ultimo potrebbe decidere di vivere un’esperienza altrove invece che fare il terzo portiere in Serie A. In attacco, sul binario arrivi attesi almeno due attaccanti: un centrale e una seconda punta. Yilmaz era l’obiettivo principale, ma Meluso ha iniziato a valutare altri profili e a sondarne la fattibilità. Sull’agenda del dirigente giallorosso anche il nome di Pinamonti di proprietà dell’Inter e nella passata stagione al Frosinone. Il nuovo tecnico nerazzurro Antonio Conte lo porterà in ritiro prima di autorizzarne la cessione. Sul nazionale Under 21 la concorrenza non manca e il Genoa sembra molto favorito in questo momento per assicurarsi Pinamonti.

 

 

 

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*