San Pietro Vernotico: il sindaco Rizzo torna in libertà

SAN PIETRO VERNOTICO – Torna in libertà il sindaco di San Pietro Vernotico, Pasquale Rizzo, posto agli arresti domiciliari 20 giorni fa dopo un’indagine della Guardia di Finanza per corruzione e turbativa d’asta, riguardo la Fiscalità Locale, società partecipata del Comune del Brindisino che si occupava della riscossione dei tributi. Secondo l’inchiesta, al fallimento della società si sarebbe arrivati con una serie di false dichiarazioni.

Il Tribunale del riesame ha rimesso in libertà Rizzo, accusato di bancarotta fraudolenta. Al giudice per le indagini preliminari, il sindaco ha detto di avere lui stesso segnalato alla Procura qualcosa di anomalo nell’operazione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*