Incidente a Baia Verde: indagati per omicidio stradale i conducenti dei tre mezzi

GALLIPOLI- Continuano le indagini sull’incidente mortale avvenuto giovedi scorso sulla 274, all’altezza dello svincolo per Baia Verde a Gallipoli. Ci sono tre persone iscritte nel registro degli indagati per la morte di Angjelina Zefi, 40enne di Casarano di origini albanesi. Si tratta dei conducenti degli altri tre mezzi coinvolti nello scontro: il quarto, una Megane, era guidato dalla vittima. Sul suo corpo è già stato eseguito un esame esterno disposto dal pm Massimiliano Carducci che ha indagato i tre conducenti con l’accusa di omicidio colposo e lesioni aggravate. Oltre alla vittima ci sono infatti anche altri feriti. Sulla dinamica dell’incidente, avvenuto alle 14,30, sono in corso le indagini dei carabinieri di Gallipoli. Ci sarebbe stato prima un tamponamento tra l’auto sulla quale viaggiava la vittima ed una Mini Cooper Countryman guidata da un turista 35enne. Gli occupanti delle due vetture sarebbero scesi per verificare i danni subiti. Successivamente sono sopraggiunti sulla carreggiata due altri mezzi. Tra questi anche l’autocarro che, non riuscendo ad evitare i veicoli fermi sulla carregiata, li ha travolti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*