Xylella, eradicati i primi ulivi “gesto doloroso”

TARANTO- La Xylella valica i confini di lecce e brindisi e arriva nel tarantino dove in queste ore ci son stati i primi eradicamenti di ulivi infetti. I primi alberi abbattuti si trovano nei territori di Crispiano e Montemesola. Sono stati i proprietari ad eseguire volontariamente le disposizioni dell’Osservatorio Fitosanitario Regionale, i cui ispettori hanno segnalato le piante infette. Secondo Confagricoltura Taranto, si tratta del primo risultato del raddoppio del monitoraggio, disposto dagli uffici regionali” nel controllo della batteriosi da Xylella Fastidiosa. Un atto doloroso ma di grande responsabilità”.

I proprietari hanno ripulito completamente l’area sottoponendola a trattamenti. Ora però, sottolinea Luca Lazzàro, presidente di Confagricoltura Puglia , ci aspettiamo altrettanto senso di responsabilità delle istituzioni nel rendere ancora più efficaci i controlli e nel procedere celermente con gli stanziamenti per i reimpianti con varietà resistenti alla Xylella. Altrimenti è un sacrificio inutile”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*