Rapì una bimba al parco, confermata la condanna per una 35enne leccese

LECCE – Un anno e 8 mesi di reclusione anche in appello per la donna che il 9 giugno di 5 anni fa rapì una bimba nel parco giochi di Monteroni. Valentina Piccinonno, oggi 35 anni, leccese, è stata condannata . Quel pomeriggio di inizio estate aveva adocchiato la piccola, l’aveva presa con se portandola a casa, un appartamento di via Marcianò dove intorno alla mezzanotte i carabinieri avevano fatto irruzione.

Nel video ripreso dalle telecamere del parco, l’intera scena del rapimento. Valentina Piccinonno si era difesa raccontando di aver creduto che la bimba fosse sola e abbandonata e di averla portata con se per curarla. Avrebbe avuto anche intenzione di chiamare i carabinieri. Un anno dopo , la donna fu accusata dell’omicidio di Salvatore Maggi, un 74enne di Monteroni. Episodio per il quale è stata condannata a sette anni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*