Il fattore “Q”: buon quarantesimo compleanno al Quotidiano

LECCE -Quando racconti una storia, ne diventi un protagonista. Il Nuovo Quotidiano di Puglia è nella la storia del Salento da 40 anni. Il primo numero usciva il 6 giugno 1979.

“Qualcuno ha detto: Quarant’anni non vuol dire vecchio -scrive oggi Adelmo Gaetani- Se sei un albero. Com’è oggi Quotidiano di Lecce, Brindisi e Taranto che vide la luce quarant’anni fa, appunto. Dare vita a un quotidiano era un’impresa, garantirgli un futuro, in un’area poco incline alla lettura dei giornali, una sfida al limite del temerario. Quel martedì di 40 anni fa spuntarono nelle edicole delle province di Lecce, Brindisi e Taranto le prime copie di Quotidiano, un giornale nuovo e innovativo, un po’ controcorrente, che, non a caso, si presentò al grande pubblico con lo slogan L’altra faccia dell’informazione in Puglia”.

Con centinaia di giornalisti sparsi su tutto il territorio, vengono raccontate cronaca, politica, cultura di Lecce, Brindisi, Taranto e delle loro province. E, soprattutto, viene data voce ai cittadini

Il “primo” Quotidiano era diretto da Beppe Lopez, che arrivava da la Repubblica.

Nel dicembre del 1981 subentrò Vittorio Bruno Stamerra, già caposervizio della redazione di Brindisi, direttore fino al 1996.
A metà degli anni Ottanta nacque anche TuttoMercato, per piccoli e grandi annunci. Un’istituzione tanto quanto lo stesso giornale, in edicola ogni domenica.

Giulio Mastroianni, tra i fondatori de la Repubblica, subentrò a Stamerra.  Nel 1999 arrivò Giancarlo Minicucci, in carica per dieci anni.

Dall’ottobre 2009 il cambio la direzione è affidata a Claudio Scamardella, tuttora in carica. Gli anni di internet. Una rivoluzione a cui il Quotidiano si è fatto trovare preparato, con l’apertura delle pagine on line.

Oggi 303mila persone (nel giorno medio, come certificato da Ads) leggono Quotidiano, a cui vanno gli auguri di tutti noi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*