Affetto da tetraparesi dalla nascita: “Fatemi continuare le cure in America”

SQUINZANO- Dalla nascita è affetto da tetraparesi spastica, una malattia non guaribile, ma che in America è riuscita a trovare delle risposte. Questa è la storia di Gianpaolo, un 25enne di Squinzano, che dal 2000 vola a New York a spese dell’Asl

Purtroppo però da qualche anno sembra che questi viaggi della speranza si vogliano stoppare, cercando magari un’alternativa qui nel Salento, ma mamma Maddalena sembra che non sia fiduciosa: “Lì a New York abbiamo visto dei grandi passi in avanti. Io so bene ciò di cui ha bisogno mio figlio e qui non c’è”. Lo dice col cuore in mano, da vera una guerriera,  e ad oggi  non accetta che a suo figlio venga negato il meglio, ciò che gli possa consentire di sentire alla pari in questa società. Ovviamente, non pretende nemmeno di andare per sempre in America, ma almeno fino a quando la situazione non si stabilizzerà.

Nel frattempo,   il prossimo 6 giugno l’Asl proporrà loro una cura ad hoc da fare qui. Ora resta solo da vedere e capire di cosa si tratti, anche se già da ora Mamma Maddalena e Gianpaolo sono determinati a non mollare: loro vogliono continuare le cure in America.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*