27 mila paia di scarpe contraffatte, ennesimo maxi sequestro nel Porto di Brindisi

BRINDISI – 27mila paia di scarpe con marchi “Adidas” e “Dr Martens” contraffatte sono state scoperte dai militari delle Fiamme Gialle di Brindisi all’interno di due camion sbarcati nel porto e provenienti dalla Grecia.

All’interno del primo mezzo sono state rinvenute complessivamente 19.968 scarpe “ADIDAS”, risultate tutte contraffatte, provenienti da un operatore commerciale cinese con sede in Grecia e destinate ad una ditta, riconducibile ad un altro soggetto di nazionalità cinese, che si trova in Portogallo.

Un secondo controllo ha permesso invece di individuare 7.392 scarpe “DR. MARTENS”. In questo ulteriore episodio, lo speditore era una ditta bulgara ed il destinatario una società cooperativa partenopea, che opera nel commercio all’ingrosso di calzature, riconducibile ad un uomo di origini cinesi.

La verifica sui prodotti stipati a bordo dei due Tir ha dimostrato che le scarpe, tutte riconducibili a vari modelli originali erano introdotte nel territorio comunitario per essere poi destinate alla commercializzazione come prodotto originale, inducendo in errore i consumatori.

La merce contraffatta del valore commerciale di oltre 1 milione e 300 mila euro, è stata sequestrata.

I rappresentanti legali delle società interessate alla transazione commerciale e gli autotrasportatori (rispettivamente un cittadino bulgaro ed uno greco), sono stati denunciati.

L’attività di contrasto operata all’interno della dogana nel Porto Brindisino, condotta in sinergia tra le “fiamme gialle” ed i funzionari doganali, con particolare riferimento ai risultati conseguiti finora, dimostra l’alto livello di attenzione e l’incremento costante delle azioni di tutela amministrativa e penale di marchi e disegni industriali, rispetto ai fenomeni della contraffazione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*