Detenuto nasconde un mini cellulare. Scatta il sequestro in carcere

LECCE-Un mini cellulare è stato rinvenuto in mattinata nel carcere di Lecce dopo un’attenta perquisizione e un’attività investigativa da parte della polizia penitenziaria. A detenerlo, accuratamente nascosto, un detenuto magrebino che si trova in carcere dal 9 febbraio scorso. “Il nostro plauso va agli uomini e donne della  Polizia Penitenziaria in servizio presso le strutture territoriali , in particolare in Puglia  e a Lecce , che con dedizione professionalità ed accortezza evitano, nonostante il gravissimo stato, maggiori e più gravi conseguenze continuando a garantire uno standard di ordine di sicurezza” commenta il segretario Osapp Pasquale Montesano.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*