Lecce, dai festeggiamenti ai saluti

L'esultanza al gol di La Mantia contro lo Spezia (foto P. Pinto)

LECCE (di M.C.) – Una stagione eccezionale, una promozione insperata all’inizio e sognata giornata dopo giornata, vittoria dopo vittoria, nonostante le difficoltà, nonostante le insidie, la squadra di Liverani ha tagliato il traguardo volando sulle ali dell’entusiasmo. Ed ora si ritrova in serie A.
Si festeggia ovunque nel Salento ma tra poco tutto volgerà al termine e tutto sarà consegnato all’archivio dei ricordi più belli.
I calciatori saranno in totale relax fino a giovedì prossimo, poi riprenderanno gli allenamenti, gli ultimi della stagione e venerdì, capitan Mancosu e compagni, si saluteranno al classico “sciogliete le righe” di mister Liverani.
Questo gruppo, questi ragazzi hanno fatto cose straordinarie: in 36 partite hanno collezionato 19 vittorie, 9 pareggi e 8 sconfitte con 66 punti totalizzati ed una media di 1,83 a partita. E da La Mantia bomber della squadra con 17 gol a Cosenza che ha giocato poco ma ha dato tanto, tutti protagonisti, senza dimenticare la stagione eccezionale di Mancosu, Tabanelli, e Falco, e poi Tachtisidis, Lucioni, Majer, tutti, nessuno escluso, meritano un applauso e una metaforica targa scolpita nella storia del club di Via Col. Costadura.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*