Lecce, tifo da A: numeri di una stagione da incorniciare fino alla fine

La Curva Nord

LECCE (di M.Cassone) – A bocce ferme, a promozione acquisita, il sangue dei tifosi giallorossi è ancora caldo, caldissimo, e possiamo ben dire che ancora una volta la tifoseria salentina si è dimostrata da serie A ancor prima che la squadra raggiungesse la promozione.
Perché a corredo dei numeri ottenuti dai ragazzi di Liverani, che in 36 gare giocate ne hanno vinte 19, pareggiate 9 e perdute 8 con 66 gol realizzati e 45 subiti per un totale di 66 punti ed una media di 1,83, ci sono quelli relativi ai tifosi che hanno collezionato la media più alta del campionato con 12.115 a partita, forti anche dei 6994 abbonati e dei 25135 dell’ultima gara con lo Spezia. E sono numeri importanti che proiettano Lecce tra le capitali del calcio come calore e colore.
Un tifo importante in tutte le componenti dal primo all’ultimo giorno così come testimonia anche l’allenamento della squadra subito dopo la promozione, ad accoglierla fumogeni, petardi, fuochi d’artificio e cori e uno striscione: “Chi ha dato lustro alla nostra maglia merita il giusto tributo: grazie ragazzi”.
“Grazie ragazzi” ha rimbombato nello stadio mentre i calciatori erano sotto la Nord e applaudivano la loro Curva che poi ha intonato “11 leoni, noi abbiamo 11 leoni” mentre loro in campo giocavano un’amichevole contro la bella “Primavera” di Siviglia che addirittura li sorprende e passa in vantaggio, poi termina 5 a 4 per la squadra A e da serie A, grazie ai gol di La Mantia, Tumminello (2), Saraniti e Haye, e di Doratiotto, Suma, Gallo e Dacosta per i ragazzi, ma era una passerella dove sfilare, per farsi ammirare, applaudire e festeggiare e il Via del Mare, grazie ai tifosi di sempre, era coloratissimo anche per l’ultima amichevole.
All’esterno dello stadio ad aspettare i calciatori tantissimi tifosi di tutte le età, passione contagiosa, passione unica a Lecce, un selfie, un abbraccio, un saluto.
Una stagione straordinaria che volge al termine; già si pensa alla prossima, al calciomercato di cui sono state rese note le date: la fase estiva inizierà il 1° luglio e terminerà il 2 settembre, a campionato già iniziato, e la fase invernale si svolgerà tra il 2 e il 31 gennaio.
Il tempo nel calcio scorre velocemente non tanto però come vorrebbero i tifosi che sono già pronti per la prima di campionato di serie A perché non c’è mai riposo o relax per un cuore che ama all’infinito.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*