“Il nuovo modo di fare impresa”: esperti a confronto

LECCE – Domani 16 maggio alle ore 10:00 presso la Sala Consiliare della Camera di Commercio, si terrà l’incontro fortemente voluto da Confesercenti Lecce dal titolo “Il nuovo modo di fare impresa”. L’appuntamento sarà un interessante opportunità per parlare delle necessità del tessuto imprenditoriale salentino e delle nuove opportunità di sostegno alle imprese che Confesercenti Lecce, coerentemente con le direttive associative nazionali e in accordo con i progetti di sostegno all’impresa della Camera di Commercio, vuole offrire alle aziende e alle start up.

L’incontro sarà un momento interessante di confronto tra chi vive il mondo imprenditoriale in modo diverso: interverranno infatti esponenti del mondo associativo come Alfredo Prete e Luigi Muci presidenti rispettivamente della Camera di Commercio di Lecce e di Confesercenti Lecce; rappresentanti del tessuto imprenditoriale locale come Giancarlo De Venuto, Direttore Hotel Garden Inn di Lecce, e Barbara Mignone Amministratore di Next Vision. A completare il quadro dei relatori ci sarà l’intervento di Mauro Giorgino, Commercialista e di Gianluca Imbriani, Consulente e Formatore, che presenterà l’iniziativa promossa da Confesercenti Lecce. A coordinare l’incontro sarà Antonio Schipa, Direttore Confesercenti Lecce.

Il principio da cui è nato il progetto “Innovation Hub – Sportello Sviluppo Impresa” promosso da Confesercenti Lecce è che l’apprendimento e la formazione giocano un ruolo fondamentale per la nascita di una nuova impresa, sfatando la convenzione che “imprenditori si nasce” e non si possa diventare. Spesso l’imprenditore possiede le conoscenze tecniche (know-how) ma non sempre quelle manageriali, gestionali ed economico finanziarie per superare con successo la prova del “mercato”. Tale concetto vale anche per le imprese già esistenti, in quanto l’esperienza dovrà sempre coniugarsi con lo studio, l’approfondimento del mercato e il perseguimento di una propria strategia imprenditoriale. Infatti la probabilità di sopravvivenza dell’impresa nei primi cinque anni è molto più alta se la stessa è nata attraverso un business plan ben costruito, grazie ad un idoneo studio del mercato e ad una progettazione del modello di impresa più idoneo a realizzare l’idea. Ma è altrettanto importante analizzare durante la vita imprenditoriale gli step realizzati e l’eventuale riposizionamento aziendale. Oggi, la particolare situazione economica e le continue novità normative hanno accentuato ancor più la necessità di comprendere al meglio come riuscire a tradurre l’idea imprenditoriale e verificarne la fattibilità in un’ottica previsionale, come potersi districare tra le diverse procedure amministrative necessarie alla fase di avvio della specifica attività, nonché tutte le agevolazioni finanziarie a cui è possibile accedere. Ciò vale anche per le operazioni di riconversione aziendale e nei processi di ricambio generazionale.

Proprio partendo da questi presupposti Confesercenti Lecce ha voluto unire le proprie professionalità alle energie e alle risorse investite dalla Camera di Commercio, partecipando al bando “per il sostegno alla competitività delle imprese mediante costituzione di appositi sportelli di assistenza e accompagnamento per l’avvio, l’innovazione digitale e lo sviluppo di imprese”. Attraverso quindi quest’unione di intenti Confesercenti sta rendendo operativi in questi giorni tre sportelli dislocati tra Lecce, Maglie e Casarano dove poter facilmente incontrare le aziende o le start up e intraprendere con loro un percorso di affiancamento che possa portare loro valore. Gli ambiti di azione saranno molto ampi poiché la rete dei professionisti coinvolti è davvero grande e non poteva essere diversamente vista l’importanza che Confesercenti ha acquisito nel tempo. Si passerà quindi da temi più tradizionali come la consulenza fiscale, legale e sulla sicurezza, a quella legata all’accesso al credito o al franchising, per poi andare al marketing strategico ed operativo con un occhio particolare ai processi di digitalizzazione che ormai coinvolgono tutte le aziende.

In generale quindi l’obiettivo che l’Associazione si vuole prefiggere è principalmente di tipo culturale, ovvero aprire gli orizzonti degli imprenditori locali (già operativi o futuri), dando loro la possibilità di comprendere i vantaggi che il nuovo modo di fare impresa attraverso gli strumenti di pianificazione aziendale e di sviluppo digitale possono garantire. In particolare i servizi erogati vogliono portare le imprese locali verso la costruzione di una strategia chiara e ben definita attraverso il quale costruire un percorso di crescita che possa spingere le imprese verso il più ampio concetto di Impresa 4.0. In tal senso il supporto alle imprese vuole:
Migliorare la competitività a livello nazionale e internazionale attraverso gli strumenti del marketing
Ottimizzare l’organizzazione aziendale
Migliorare il livello di digitalizzazione
Individuare fonti di finanziamento che facilitino la realizzazione di investimenti.
Tutti questi temi saranno trattati giovedì 16 maggio 2019 alle ore 10:00 presso la Camera di Commercio. Un opportunità di confronto per far crescere il territorio.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*