Europee, Livia dell’Anna punta i riflettori sull’emigrazione

LECCE- “Porterò a Bruxelles il problema dell’emigrazione”, così la brindisina Livia Jessica Dell’Anna, candidata alle elezioni Europee con La Sinistra. Si tratta di un nuovo soggetto unitario che punta ad un’Europa diversa, popolare, democratica, sociale, dei diritti, non egemonizzata da lobbies ed interessi finanziari. La Sinistra si presenta come un’alternativa possibile alla sinistra di Renzi e la  candidata Dell’Anna ci crede. Anzi desidera essere una svolta, per presentare le sue idee, parlare di emigrazione, di tutti quei studenti che volano via dal sud per volare al nord o altrove. “Se sarò eletta, andrei alla Bce e chiedere di non dare i prestiti allo 0,25% di interessi alle banche ma di farlo direttamente con lo Stato italiano. In questo modo ci sarebbe un risparmio di circa 50 miliardi di euro, che potrebbero essere sfruttati: 25miliardi  per il risanamento del debito e gli altri  25miliardi per la ripresa economica del Sud Italia”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*