L’assessore Di Gioia sostiene il candidato leghista: caos nella giunta Emiliano

BARI- Caos nella politica regionale. L’assessore all’Agricoltura della giunta Emiliano, Leonardo Di Gioia, ha dichiarato il suo sostegno alle elezioni europee per il candidato della Lega Massimo Casanova, imprenditore amico di Matteo Salvini, inserito nella circoscrizione Sud. Lo ha confermato lo stesso Di Gioia annunciando il sostegno al proprietario del lido Papeete Beach, sulla riviera romagnola. Casanova, tra l’altro, proprio in mattinata era presente a Lecce presso l’hotel Tiziano.

Di Gioia, in passato in Alleanza Nazionale, è stato prima assessore tecnico nell’ultima giunta guidata da Nichi Vendola, poi ha sostenuto con una lista civica l’elezione di Michele Emiliano nel 2015. Da allora è assessore all’Agricoltura.

La conferma che un esponente della giunta di centrosinistra sosterrà un candidato della Lega scatena una bufera all’interno della stessa giunta: è il collega assessore Cosimo Borraccino, assieme al presidente del gruppo Leu Ernesto Abaterusso, a sollevare il polverone. “Le dichiarazioni rese dall’assessore Di Gioia sono inaccettabili e lo rendono, per quanto ci riguarda, incompatibile con l’incarico ricoperto e con l’appartenenza alla maggioranza che sostiene Michele Emiliano – dichiarano Abaterusso e Borraccino – la sua dichiarata vicinanza alla Lega di Salvini che sempre più si sta caratterizzando come partito dell’ultradestra, xenofobo e razzista, lo rende incompatibile con il ruolo politico ricoperto”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*