Omicidio di Maglie: si analizzano le ferite sull’omicida reo confesso

MAGLIE – L’omicidio di Maglie: si analizzano le ferite sul corpo del 25enne Simone Paiano, omicida reo confesso di Mattia Capocelli, ucciso con un colpo di pistola la sera del 24 aprile.

Paiano ha infatti dichiarato di aver subito, prima di raggiungere via Don Luigi Sturzo e sparare, unì’aggressione a colpi di machete, di cui sarebbe stato vittima anche il fratello. Ora parte la consulenza sulle lesioni, per stabilire la veridicità della versione del giovane che ha sparato. Il medizo legale a cui è stata affidata l’analisi è Ermenegildo Colosimo, che ha ricevuto l’incarico dalla pm Maria Consolata Moschettini.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*