Liverani: “Affronteremo il Brescia con grande voglia, voglio godermela con i tifosi”

Fabio Liverani, 42 anni, allenatore del Lecce
Ottica Salomi

PERUGIA – (di Tonio De Giorgi) Il Lecce conquista a Perugia una vittoria che potrebbe essere determinante nella corsa alla promozione diretta. I giallorossi tornano al successo esterno dopo quasi due mesi e mezzo. L’ultimo blitz lontano dal Via del Mare fu a Salerno. Quella del Curi è anche una vittoria storica per il Lecce che non si imponeva in casa dei biancorossi da 71 anni. “Non avevamo altra scelta che vincere per continuare a sperare nei primi due posti– ha dichiarato Liverani dopo la partita -, abbiamo affrontato una squadra forte ed era questa la partita che mi aspettavo”. L’allenatore giallorosso ha dovuto far fronte all’emergenza difensiva senza Lucioni squalificato e Calderoni infortunato (oltre alle assenze di Bovo, Cosenza e Fiamozzi mentre Di Matteo è rimasto in panchina).  “La fiducia in questi ragazzi non manca mai – sostiene -, sono molto felice per Riccardi, e pure per Marino, sono orgoglioso di allenare un gruppo così, non mi stancherò mai di ripeterlo. La classifica? L’ho detto nei giorni scorsi: sappiamo che qualcuno può non vincerle tutte, quindi le partite bisogna giocarle e non fare tabelle. Il campionato di B è particolare, bisogna essere pronti e approfittare di eventuale passi falsi delle dirette concorrenti, dopo vedremo il campo cosa ci dirà. Domenica al Via del Mare arriverà il Brescia: lo affronteremo  con grande voglia, serenità ed entusiasmo. La vittoria di Perugia accende ancora di più il nostro popolo e sono veramente curioso di vedere questa partita, godermela insieme ai miei ragazzi e a tifosi. Io credo che possiamo fare il massimo dei punti da qui alla fine. Poi vedremo se sarà Serie A diretta”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*