L’ambulanza interviene per un soccorso, il paziente la distrugge a colpi di pietre

TORRE LAPILLO- E’ stata seriamente danneggiata a colpi di pietre un’ambulanza del 118 intervenuta nel pomeriggio per prestare soccorso ad un paziente. Solo per un caso il personale a bordo non è rimasto ferito, ma il mezzo al momento è inutilizzabile. La centrale operativa è stata allertata per un malore e i sanitari hanno raggiunto il luogo indicato: Torre Lapillo. Il paziente, un 45enne, ha cominciato prima ad aggredire  verbalmente i sanitari, poi a lanciargli contro delle pietre. Infine ha distrutto l’ambulanza sia nel vano sanitario che nel circuito elettrico. Il 45 è poi fuggito ed inseguito per circa due chilometri dal personale e dai carabinieri che sono arrivati sul posto con due pattuglie. E’ dovuta infine arrivare un’altra ambulanza per calmare l’uomo in stato di agitazione e ebrezza alcolica. I militari lo hanno identificato e stanno procedendo nei suoi confronti. L’ambulanza, che fa parte della postazione di Campi Salentina, è stata resa inoperativa.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*