Avvocati al voto, Mazzarella: “I giudici onorari non dovrebbero partecipare”

LECCE – La partecipazione dei magistrati onorari al voto degli avvocati per le elezioni del Consiglio dell’ordine forense deve essere vietata. È quanto sostiene l’avvocato Federico Mazzarella De Pascalis, candidato al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lecce.

“In caso contrario -spiega- saremmo davanti ad una netta violazione del principio di indipendenza della magistratura, potenzialmente idonea a condizionare la libera composizione dell’ordine provinciale degli avvocati.

La strada da percorrere , tuttavia, è ancora molta e tutta in salita, considerato il quadro normativo.In tal senso vanno positivamente registrate alcune decise prese di posizione di Consigli Forensi (come quello di Brindisi) che auspica la cancellazione dagli albi dei giudici onorari sia per ragioni di incompatibilità che di condizionamento ambientale della funzione giurisdizionale su quella forense.

Si impone -dunque- una scelta di campo del legislatore Nel frattempo in una situazione attuale del tutto conflittuale, i Consigli dell’Ordine degli Avvocati, tra cui a brevissimo quello di Lecce, sono costretti a continuare a dover eleggere i propri organi rappresentativi con la presenza di una forte componente magistratuale, elettoralmente non solo attiva, ma anche potenzialmente più che “propositiva” di un proprio strumentale gradimento.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*