Da Facebook alla spiaggia: tutti uniti per ripulirla

OTRANTO – Quando la spinta parte dai cittadini, quando i social servono a creare una “squadra” nel brevissimo tempo di pochi click, succede qualcosa di bellissimo.

A Otranto, dopo la pubblicazione di un post su Facebook in cui si segnalavano grandi quantità di rifiuti sulle spiagge, si sono immediatamente mossi alcuni ragazzi del posto, capeggiati da Andrea Farenga e Carlotta Musardo. Hanno “creato un evento” sui social, riuscendo a coinvolgere una consistente parte della popolazione che, spontaneamente, nella mattinata di sabato, accompagnati anche dal sindaco e dall’amministrazione, oltre ad alcuni imprenditori locali e a Legambiente, è riunita sfidando il maltempo. I rifiuti raccolti sono stati tantissimi e questo ha suscitato in ognuno dei partecipanti un grande orgoglio e senso di appartenenza alla comunità, tanto che si sono dati appuntamento per ripetere l’esperienza con cadenza regolare, nell’interesse comune della cittadinanza.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*