Inchiesta “favori e giustizia”, la Cassazione revoca i domiciliari a Rollo

LECCE- Il primario di Ortopedia del Vito Fazzi Giuseppe Rollo torna libero. La Cassazione ha disposto la revoca dei domiciliari annullando senza rinvio la misura. Una decisione arrivata nella tarda serata di mercoledì dopo il ricorso presentato dai legali Ladislao Massari e Renata Minafra. Secondo i giudici “mancavano i gravi indizi di colpevolezza” che hanno portato all’arresto del Primario il 6 dicembre scorso. Rollo, che aveva ottenuto il permesso solo di tornare in ospedale per esercitare la professione, può quindi tornare libero. Una speranza che sembrava lontana, dal momento che solo pochi giorni fa, durante la prima udienza del processo  nel Tribunale di Potenza, i legali avevano avanzato la stessa richiesta che era stata però negata.

Rollo era finito ai domiciliari perché coinvolto nell’inchiesta che della guardia di finanza e della Procura di Potenza che aveva portato in carcere  il pm Emilio Arnesano, il dirigente Asl Carlo Siciliano e ai domiciliari il direttore generale dell’Asl Lecce Narracci, il primario Giorgio Trianni e avvocati.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*