Provincia, è il giorno del voto per il rinnovo del Consiglio

LECCE – È il giorno delle elezioni di secondo grado per il rinnovo del Consiglio provinciale, terreno in cui si potrà misurare la capacità di influenza degli attuali amministratori.

2 i seggi allestiti presso la Sala Consiliare e la Sala delle commissioni consiliari della Provincia di Lecce, al 2° piano di Palazzo dei Celestini, differenziati a seconda delle cinque fasce in cui sono suddivisi i comuni, in base alla popolazione.Questo perché il voto è ponderato: non uno vale uno, insomma, perché i voti dei consiglieri dei Comuni più grandi hanno un peso maggiore. A votare sono sindaci e consiglieri comunali. Tutti tranne quelli dei comuni commissariati: Lecce, Parabita, Sogliano Cavour, Surbo, Campi e Novoli.

Urne aperte dalle 8 alle 22. Sono 16 i nomi da eleggere , tra sindaci e consiglieri che siedono nei vari Consigli comunali. Il sistema di voto è proporzionale, per cui i posti scattano in base alle percentuali ottenute dalle varie liste, all’interno delle quali, poi, avanzeranno ovviamente i consiglieri più suffragati.

Le formazioni in campo sono tre, per un totale di 46 candidati.

La più nutrita è quella di Salento Bene Comune, che raccoglie centrosinistra e moderati. 16 i nomi, tra i quali quelli del segretario provinciale Pd Ippazio Morciano e dei sindaci di Corigliano, Dina Manti; di Martano, Fabio Tarantino; di Galatone, Flavio Filoni, oltre a consiglieri comunali di diversi centri, da Trepuzzi a Patù. Questa volta con il centrosinistra anche i consiglieri che si rifanno alla formazione politica di Massimo Cassano e Luigi Mazzei, cioè Puglia Popolare, e quelli dell’Udc, come il vicepresidente uscente Romano.

Insieme per il Salento, coalizione che raggruppa il centrodestra con Direzione Italia di Raffaele Fitto, Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, schiera 15 nomi: unico sindaco è il leghista Massimo Martella, di Nociglia. Tra gli altri l’ex consigliere provinciale con delega ai Trasporti Renato Stabile, le consigliere Stefania Oltremarini di Gallipoli e Paola Mita di Nardò.

15 i candidati anche per Civica Salento, la lista dei movimenti territoriali, comunali e civici del centrodestra. Voluta da Andare Oltre e Movimento Regione Salento, punta sul consigliere Antonio Tondo, per Andare Oltre, e sul consigliere e già due volte sindaco di Guagnano Fernando Leone per il Movimento Regione Salento. Da registrare anche la corsa di due sindaci, quello di Scorrano, Guido Stefanelli, e di Alliste, Renato Rizzo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*