Ombre sul Pug di Lecce, Pd: “Verifica su suoli agricoli diventati edificabili”

LECCE- E’ uno dei temi più caldi della campagna elettorale, perché è anche uno dei temi più spinosi dell’amministrazione: il nuovo Piano urbanistico generale di Lecce. Antonio Rotundo, capogruppo uscente del Pd, chiede una verifica approfondita sulle aree agricole che sarebbero trasformate in edificabili.

“Se – dice Rotundo – vi sia stata davvero una compravendita dell’edificabilità dei suoli nel corso della redazione della proposta del nuovo Pug, come è stato denunciato da un imprenditore, lo dirà la magistratura. Ma accanto all’aspetto penale che non ci compete, il Pd ritiene che vi sia una precisa responsabilità di indirizzo e controllo che spetta agli organi politico-amministrativi e che il Consiglio comunale che verrà eletto a maggio dovrà esercitare pienamente. Si tratta di compiere una verifica di natura amministrativa ed urbanistica su tutte le zone agricole che la bozza di Pug propone come aree edificabili. È un passaggio inevitabile per costruire il Pug di tutti come ha giustamente affermato Salvemini e per sgombrare il campo da sospetti e da ombre la strada maestra è quella di assicurare il massimo di trasparenza sulle scelte compiute e da compiere”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*