Rimorchiatore albanese ritenuto pericoloso: la Guardia Costiera lo trattiene a Otranto

OTRANTO – Un rimorchiatore battente bandiera albanese è stato trattenuto in porto a Otranto dalla Guardia Costiera perché ritenuto pericoloso. Denominato “ADRIATIK”, è stato controllato dai militari nell’ambito dell’istituzionale attività ispettiva volta a garantire il rispetto delle convenzioni internazionali per la salvaguardia della sicurezza della navigazione e della vita umana in mare. Il fermo della nave è scaturito dall’accertamento di gravi carenze fonte di potenziale pericolo per la sicurezza della nave e dell’ambiente. In particolare, durante la visita è stato riscontrato il malfunzionamento degli impianti rilevazione ed estinzione incendio di bordo, l’insufficiente pulizia della sala macchine, nonché l’assenza/mancato aggiornamento delle carte nautiche e delle pubblicazioni previste per intraprendere la navigazione verso il successivo porto in Grecia. Constatato il mancato rispetto dei criteri minimi sia per la sicurezza dell’equipaggio e della nave, che per la prevenzione dell’inquinamento marino. La nave, prima di poter ripartire, dovrà eliminare tutte le deficienze accertate, con ulteriore visita di controllo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*