Furto di rame nelle terme dismesse di Santa Cesarea, tre arresti

QuattroStelle

SANTA CESAREA TERME- Da Galatone in trasferta fino a Santa Cesarea Terme, a fare razzia di cavi di rame nelle terme dismesse in località “Terrarossa”. In flagranza di reato sono stati arrestati Alessandro Negro 29 anni; Giuseppe Dolce, di 31; Rocco D’Aggiano, di 27. Sono accusati di furto aggravato e Dolche anche di violazioni delle prescrizioni imposte dal foglio di via obbligatorio per tre anni da quel comune.

I carabinieri di Poggiardo li hanno sorpresi dopo che avevano già caricato sul furgone 28,7 chili di cavi elettrici in rame. I tre sono stati ristretti ai domiciliari.

Nelle stesse ore, i carabinieri hanno arrestato, sempre per furto aggravato, due uomini di Felline. Si tratta di Michele Ricchello, 44 anni, e Andrea Ricchello, di 32. Sono ai domiciliari, accusati di aver asportato in contrada Cucuruzza, a Melissano, 50 conci di tufo dalla cinta di una discarica comunale in disuso.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*