Dramma sfiorato in una scuola media: matita nel sedere di un compagno

QuattroStelle

LECCE – Uno scherzo di cui non avevano previsto l’epilogo costringe un compagno di classe a sottoporsi d’urgenza ad un intervento chirurgico. Lunedì mattina dramma sfiorato in una scuola media leccese.

Una matita appuntita è stata messa sotto il sedere di un ragazzino da un gruppo di compagni di classe, proprio mentre l’ignara vittima si accingeva a sedere al suo posto. La matita si è letteralmente infilata nell’ano. L’intervento tempestivo dei chirurghi dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce ha scongiurato il peggio. Ora il ragazzo sta bene e l’intervento è andato a buon fine. Fortunatamente non ha riportato lesioni interne ed è stato dimesso in mattinata. Se la famiglia abbia scelto di adire le vie legali ancora non è dato sapersi.

Intanto sulla vicenda interviene lo “Sportello dei diritti” che ne ha dato notizia. «Ancora una volta si sottovalutano questi fenomeni tra i giovani -scrive il presidente Giovanni D’Agata – Perché se è vero che siamo responsabili dell’educazione dei nostri figli e delle conseguenze dei loro atti, è anche certo che la ciclicità con cui si ripetono fatti del genere dovrebbe spingerci a prestare la massima attenzione e un più costante controllo nei confronti di coloro che sono sotto la nostra potestà».

Soltanto lo scorso 11 febbraio, lo ricordiamo, la Procura di Lecce si è espressa su un altro episodio, in quel caso in un istituto superiore, culminato in una corsa in ospedale. Milza asportata ad un 16enne dopo una spinta a scuola. Un gesto per il quale la Procura ha escluso il dolo. Non è dunque la prima volta che un momento di gioco tra i banchi, forse un pò troppo “spinto”, finisce per sfiorare la tragedia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*