Regione, cambio al vertice della Sanità. Il superdirigente se ne va

BARI – Cambio al vertice della Sanità pugliese: il superdirigente, Giancarlo Ruscitti, lascia l’incarico e torna al Nord.

Nessun dissidio interno, assicurano dalla Regione, ma scelte prettamente personali ed economiche legate al fatto che Ruscitti è di origini venete e lì ha tutta la sua famiglia. Il dirigente è stato scelto e voluto dal governatore Michele Emiliano sin da subito e ne è stato il braccio destro in questi due anni e mezzo. Non ci saranno ripercussioni sulla macchina amministrativa, assicurano, giacché l’interlocuzione con i Ministeri è ormai esclusivamente politica, avendo assolto a tutti gli adempimenti tecnici imposti dal piano di rientro prima e da quello operativo poi.

Il cambio della guardia sarà imminente, la ricerca del sostituto dovrà avvenire in tempi brevissimi. Non c’è ancora una rosa di papabili ma un nome già circola: Vito Montanaro, ex direttore generale della Asl di Bari, dimessosi all’indomani del suo coinvolgimento nell’inchiesta sulla sanità lucana.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*