Morte operaio, nelle prossime ore l’autopsia

MONTERONI- C’è un’inchiesta in corso sulla morte di Roberto Pulli, l’operaio 56enne deceduto mercoledì mattina dopo essere precipitato da un’altezza di 11 metri mentre eseguiva dei lavori su un balcone in via Trieste a Monteroni. Nelle prossime ore il pm Donatina Buffelli conferirà l’incarico al medico legale per eseguite l’autopsia sul corpo dello sfortunato operaio di Arnesano, vittima di un tragico incidente sul lavoro. A condurre le indagini ci sono i carabinieri di Monteroni e il personale dello Spesal. È molto probabile che il trabattello, l’impalcatura mobile sulla quale era salito, si sia rovesciato a causa del vento forte e questo abbia provocato la caduta dell’uomo che non aveva alcun tipo di protezione. Non indossava il casco ad esempio, ma questo certo non gli avrebbe salvato la vita. Lo stesso trabattello, secondo i primi accertamenti, non era stato puntellato al suolo. Il 57enne è morto sul colpo, sotto gli occhi del collega e di diversi testimoni, persone che in quel momento di trovavano in strada. Non respirava più all’arrivo dell’ambulanza del 118.

Le indagini dovranno accertare se ci siano eventuali responsabilità. L’ipotesi di reato sarebbe quella di omicidio colposo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*