Dopo Bari, Lecce: a San Cataldo ritrovata tartaruga decapitata

LECCE- Dopo il caso Bari, dove nelle scorse settimane sono stati ritrovati quattro esemplari di tartaruga decapitati, accade anche a Lecce. Un esemplare di Caretta-Caretta a cui è stata staccata la testa è stato ritrovato a San Cataldo. I segnalanti hanno allertato il Centro faunistico di Calimera, i Carabinieri Forestali e la Polizia.

Nel caso di Bari, diverse sono state le ipotesi: per qualcuno, si tratterebbe di un rituale dei pescatori, ma non ci sono riscontri su questo; per altri esperti, invece, senza autopsia è impossibile stabilire se si tratta di una rimozione volontaria fatta con un coltello ma più semplicemente l’animale potrebbe aver perso la testa in mare per effetto della decomposizione o per impatto con scogli. Un’altra ipotesi, poi, è quella per cui la rimozione della testa sia avvenuta dopo la morte della tartaruga spiaggiata da parte di chi probabilmente voleva il cranio come trofeo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*