Dopo l’ok al riequilibrio, Palazzo Carafa tornerà ad assumere

LECCE – Dopo l’ok della Corte dei Conti al piano di riequilibrio pluriennale del Comune di Lecce, presumibilmente a maggio, Palazzo Carafa tornerà ad assumere personale.

Nei giorni scorsi il commissario prefettizio Ennio Mario Sodano ha delibarato il via libera alla validazione delle graduatorie dei concorsi approvate dal primo gennaio 2012 in poi presso il Comune di Lecce.

Dal primo gennaio di quest’anno invece, com disposto dalla nuova Legge di Bilancio, le graduatorie avranno validità triennale e non più per 15 anni.

Considerati i numerosi pensionamenti in Municipio, anche per effetto della cosidetta quota 100, e considerato che le condizioni economiche dell’ente non hanno consentito in necessario turn over occupazionale, dopo l’ok della Corte dei Conti Palazzo Carafa è intenzionato dunque a voltare pagina. Alla commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali chiederà dunque l’autorizzazione ad assumere personale a tempo indeterminato, attraverso lo scorrimento delle graduatorie esistenti. I soggetti che ne fanno parte dovranno frequentare corsi di aggiornamento e formazione e superare un colloquio-esame.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*