Primarie, civiche martiane nel limbo e la Lega le contatta

LECCE – Primarie a Lecce, civiche martiane ancora nel limbo. Dal candidato della Lega l’invito a partecipare alla conferenza di venerdì in cui ufficializzerà la corsa. “Grande Lecce” potrebbe sciogliere la riserva già il giorno dopo.

Ufficializzati i candidati in corsa alle Primarie a Lecce, è tempo di “corteggiamento”. E le civiche martiane sono terreno di conquista. Qualcuno le vorrebbe più vicine a Gaetano Messuti, anche alla luce della guerra fredda tra la candidata delle civiche unite Adriana Poli Bortone e il candidato di Fratelli d’Italia Saverio Congedo. Secondo i rumors interni alle liste in questione, convergere su Messuti sarebbe la mossa vincente, considerato che la lady di ferro e il suo seguito, dovendo scegliere, opterebbero certamente per quest’ultimo. Un dato chiaro, alla luce delle dichiarazioni della stessa senatrice all’indomani della conferenza di Congedo. Tra i due una spaccature netta, irrecuperabile.

Intanto la Lega, per la prima volta, stabilisce un contatto con le civiche martiane. Lo ha fatto nelle scorse ore: il candidato, il segretario cittadino Mario Spagnolo, ha invitato “Prima Lecce” e “Grande Lecce” alla conferenza di venerdì, durante la quale ufficializzerà la sua corsa. Ci sarà la Lega al completo. La stessa che, viaggiando in solitaria nella scelta del candidato, non potrà contare per certo sull’appoggio delle liste del Senatore, così come lui stesso ha dichiarato ai nostri microfoni.

Intanto “Grande Lecce” alla conferenza di Spagnolo ci sarà, così come ha scelto di presenziare alle conferenze degli altri due candidati nei giorni scorsi. “Prima Lecce”, invece, quasi certamente non si presenterà. “Vogliamo essere chiari sin da subito – spiega l’ex consigliere Antonio Finamore – stileremo dei punti che vorremmo fossero inseriti nel programma, focalizzandoci su marine, sport e giovani. Sosterremo chi sarà disposto a sposare anche le nostre priorità, firmando nero su bianco pubblicamente un accordo“. E se tutti e tre dovessero dare la propria disponibilità? “Allora – dice Finamore- saremo noi a scegliere. Per il momento siamo ancora in alto mare“.

E.Fio

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*