Messuti: il commissario annulli la tassa sui passi carrai

LECCE-Il canditato alle primarie del centrodestra Gaetano Messuti chiede l’intervento del commissario prefettizio di Lecce in merito alla tassa sui passi carrai. D’intesa con il coordinatore provinciale di Forza Italia e del gruppo dei consiglieri comunale al completo, Messuti formula l’appello al Commissario affinché proceda in autotutela all’annullamento di tutti gli avvisi di accertamento che sono stati notificati nei primi giorni di gennaio. “I termini per proporre il ricorso alle commissioni tributarie scadono proprio alla fine del mese di febbraio. Ciò vuol dire- dice Messuti- che tutti i contribuenti saranno chiamati ad accollarsi i costi per i ricorsi. Oltre al danno per i cittadini ci sarà sicuramente un danno anche per il Comune di Lecce. Questi ricorsi infatti, saranno sicuramente accolti ed il Comune sarà obbligato a pagare le spese. Salvemini forse non ricordava l’esistenza di una delibera di consiglio comunale n 221 del 27.11.2010 che deliberava “ di abolire la tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche per i passi carrai a partire dall’anno 2001.” In spregio a questa delibera è intervenuta quella del 19.12.2018, grazie alla quale ricompaiono le tasse per i passi carrai”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*