Emma urla “Aprite i porti”, consigliere leghista replica: “Apri le tue cosce”. Espulso dal partito

LECCE- “Faresti bene ad aprire le tue cosce. facendoti pagare per esempio”. Con questa espressione volgare, Massimiliano Galli un consigliere comunale leghista di Amelia, in provincia di Terni, ha risposto  su Facebook alla provocazione, o meglio al pensiero,  di Emma Marrone, esposto a gran voce durante un suo concerto, ossia “Aprite i porti”.

Sia prima che dopo, le polemiche sul web non sono mancate, ma l’espressione usata da Galli non è piaciuta nemmeno alla Lega: “La Lega Umbria si dissocia dal commento sessista espresso dal consigliere comunale di Amelia” ha sottolineato il segretario regionale, l’onorevole Virginio Caparvi che ha anche annunciato la decisione “irrevocabile” di avviare sin da subito le procedure per l’espulsione di Galli dal partito. “Anche il dissenso più forte – ha continuato Caparvi – non può mai scadere in simili commenti. Le affermazioni del consigliere non solo sono inaccettabili, ma assolutamente distanti dallo spirito e dai valori espressi dalla Lega e dunque chiunque utilizzi questo linguaggio non può rappresentare il nostro movimento”.

Nel frattempo è pioggia di solidarietà per la cantante salentina e tra i commenti spicca quello di Giuliano Sangiorgi: “A mia figlia non racconterò mai di quando un consigliere comunale del nostro Paese ha scritto a una donna “apri le cosce e fatti pagare!” solo per aver espresso la sua libera e insindacabile opinione. Quando sarà grande per capire, avremo capito anche noi e ci saremo vergognati… tutti!!!
Aprite i cervelli!”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*