Assistente Capo Penitenziaria salva detenuto da un infarto

LECCE- L’intervento tempestivo di un assistente capo di polizia penitenziaria all’interno del carcere di Lecce salva un detenuto con un infarto in corso. L’episodio risale a domenica. L’agente ha chiamato immediatamente i sanitari del carcere e accompagnato il recluso presso la locale infermeria. Trasportato in ospedale con il 118 il recluso è stato poi sottoposto ad un intervento di chirurgia cardiaca che gli ha salvato la vita.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*