Lutto nel mondo sportivo: ci ha lasciati Mimmo Renna

Mimmo Renna

LECCE (di M.C.) – Ci sono storie che per essere raccontate avrebbero bisogno di giorni e giorni e di libri interi, ci sono storie di vita come quella di Mimmo Renna che resteranno scolpite negli almanacchi del calcio e nella memoria delle persone che lo hanno conosciuto.

Leccese doc, classe ‘37 ci ha lasciati per un’emorragia cerebrale, dopo 5 giorni di coma, e dopo aver combattuto e vinto contro un male infame.

Mimmo Renna è stato un calciatore ancor prima di diventare l’allenatore dei record e tra le tante squadre che ha allenato ci sono Lecce e Ascoli e con entrambe ha vinto un campionato. E parliamo di quello storico nel 75-76 con il ritorno in serie B dei giallorossi dopo 27 anni di C e l’altro nel 77-78, meraviglioso, che sancì la promozione dei bianconeri in serie A a suon di primati.

Se ne va proprio nel giorno di Lecce-Ascoli, nel giorno della sfida delle “sue” squadre, se ne va così, in silenzio, “in punta di piedi” proprio come titola il libro a lui dedicato e scritto da Marco Renna.

Mimmo è stato un vero signore. E questa sera al Via del Mare non sarà una gara come le altre ma sarà la sua gara, in suo onore, nel suo stadio dove sono tanti i cori a lui dedicati.

Persona umile come tutti i grandi uomini è riuscito a farsi amare da tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

Alla famiglia e al nipote, il collega Marco Renna,  le più sincere condoglianze da parte dell’editore di TeleRama Paolo Pagliaro, del direttore Giuseppe Vernaleone, e di tutta la redazione di TeleRama.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*