Lecce, per Falco stop di un mese. Tumminello, via alle visite mediche

(Foto M. De Virgiliis)

LECCE – (di Tonio De Giorgi) È partita domenica mattina la preparazione per la partita contro l’Ascoli che il calendario di Serie B ha fissato per venerdì 1 febbraio alle ore 21. Un anticipo che ha costretto i giallorossi a saltare il giorno di riposo. Si guarda subito alla sfida contro i marchigiani e pure a presenze e possibili assenze. Sicuramente il tecnico Liverani dovrà rinunciare a Filippo Falco. L’attaccante, sabato scorso a Salerno, è rimasto in campo solo un tempo; al rientro dopo l’intervallo, a bordo campo c’era La Mantia e sulla lavagna luminosa compariva il numero di Falco come giocatore uscente. Solo dopo la partita si è appreso che all’attaccante erano stati applicati sei punti di sutura. Una ferita abbastanza profonda che poteva avere conseguenze più gravi. Il calciatore di Pulsano ha riportato una taglio all’altezza del tendine d’Achille della gamba sinistra. Non una bella notizia per l’allenatore giallorosso e per lo stesso giocatore soprattutto alla luce delle recenti prestazioni. Contro il Benevento è stato l’autore dell’assist per il momentaneo vantaggio del Lecce firmato da Mancosu. Falco si è sottoposto ad una visita presso il Palaia Human Care dove il dottore Palaia, responsabile sanitario della squadra giallorossa ha potuto verificare le condizioni del giocatore. Ne avrà per un mese. Si attende adesso la cicatrizzazione e la rimozione dei punti prima di avviare la fase di recupero. Con il mercato che chiude giovedì prossimo la dirigenza sta pensando se intervenire sul mercato per trovare un calciatore con caratteristiche simili a Falco. Intanto Liverani deve già pensare ad un’alternativa. La soluzione più semplice è quella di mettere in campo la coppia di attaccanti formata da La Mantia e Palombi supportati da Mancosu nel ruolo di trequartista. Il tecnico giallorosso, però, avrà anche l’opzione Tumminello. L’attaccante si è sottoposto alle prime visite mediche. Tumminello, lo ricordiamo, fu operato dal Prof. Mariani al crociato per l’infortunio subito nel settembre 2017. Tumminello ha sostenuto un esame isocinetico e nella giornata di martedì sosterrà i test cardiovascolari. Pertanto Liverani lo dovrebbe convocare e potrebbe impiegarlo per un tempo. Tumminello è una prima punta, ma non è escluso che possa giocare in coppia con La Mantia. Un altro giocatore finito in infermeria è Matteo Calderoni. Nel secondo tempo della partita contro la Salernitana ha dovuto abbandonare il campo per un problema alla coscia destra. Al suo posto è entrato Venuti. Il difensore sarà valutato nelle prossime ore, ma l’alternativa sulla fascia sinistra, eventualmente, è Venuti. Intanto è scattata la prevendita per l’anticipo di venerdì contro l’Ascoli. I biglietti ridotti sono acquistabili dagli under 12 e dai soci ACI mentre la tariffa scontata per gli studenti universitari non è più disponibile dalla gara contro il Benevento. I botteghini saranno aperti giovedì 31 gennaio dalle ore 10 alle ore 18 e il giorno della partita a partire dalle ore 10.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*