Al lavoro nel lager medaglia d’onore a Giovanni De Pascalis

QuattroStelle

LECCE- Il sig. Donato Giovanni DE PASCALIS, 96 anni, è stato insignito della Medaglia d’onore del Presidente della Repubblica. Quando aveva 21 anni, mentre era soldato inviato sull’isola di Creta, fu fatto prigioniero dai tedeschi e deportato in un lager. Faceva il falegname e questo gli consentì di sopravvivere, perché fu scelto dalle SS per lavorare in miniera. In condizioni disumane, esposto, con gli altri, a pericolo costante. E infatti in tanti non ce la fecero.  Così Prefettura e Provincia di Lecce, insieme ai componenti del Comitato per la Valorizzazione della Cultura della Repubblica Italiana, hanno scelto di celebrare il Giorno della Memoria nel Salone degli Specchi della Prefettura.  Importante, per la memoria, è collegare passato e futuro. Quest’ultimo rappresentato dai ragazzi delle scuole, gli studenti dll’Istituto comprensivo “Cosimo De Giorgi” di Lizzanello e Merine e del Liceo Scientifico “Banzi Bazoli” di Lecce, che hanno regalato momenti di teatro e musica. Il manifesto del calendario di eventi dedicati a questa giornata è stato stampato dal corso di grafica dell’I.I.S.S. “De Pace” di Lecce. C’è stato poi un collegamento in diretta web da Cracovia con gli studenti degli istituti scolastici del Salento in visita nei campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau con “Il treno della Memoria” della “Terra del Fuoco Mediterranea”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*