I detenuti restano genitori: una ludoteca in carcere

LECCE – Pareti colorate, libri di favole, giocatoli, una piscina gonfiabile piena di palline: i momenti di tenerezza familiare d’ora in poi nel carcere di Lecce si terranno qui. Nella ludoteca, inaugurata lunedì pomeriggio, frutto della donazione del Rotary club Galatina-Maglie-Terra d’Otranto presieduto da Antonio Coluccia. Obiettivo: consentire a chi sta saldando il proprio debito con la giustizia di mantenere il legame genitoriale, usufruendo di una stanza, un’isola felice, realizzata a misura di bambino. Un ambiente accogliente e sereno, che possa preservare la spensieratezza dei più piccoli anche in un contesto come questo.

Il taglio del nastro si è svolto alla presenza di tutti i soci del Club, della vicedirettrice della casa circondariale, Patrizia Andrianello, e del cappellano del carcere, Don Sandro D’Elia. “Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei loro sogni” recita la targa affissa all’ingresso dela stanza: una citazione di Eleanor Roosevelt che ben riassume il valore di questo piccolo angolo di spensieratezza.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*