Bambino picchiato e denutrito? A processo la madre e il suo convivente

LECCE – Presunti maltrattamenti sul figlioletto di quattro anni: andranno a processo una mamma e il suo convivente. Igiene carente, denutrizione e botte, soprattutto dall’uomo senza che la compagna facesse nulla. Questo è il quadro emerso dalle indagini. A denunciare i fatti fu il nonno materno del bambino. A marzo scorso alla madre fu sospeso l’esercizio della responsabilità genitoriale, per cui il bambino fu allontanato da casa; il compagno di lei, invece, fu arrestato, poi la misura fu trasformata in divieto di avvicinamento. E ancora: la coppia avrebbe messo a soqquadro la casa del nonno materno del bambino, minacciando la compagna dell’uomo. Le ipotesi di reato sono di maltrattamenti in famiglia aggravati, danneggiamento, minacce, violazione di domicilio. Il gup ha rinviato a giudizio la madre e il compagno e il processo si aprirà a metà marzo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*