Mazzeo: “Il Lecce con il Benevento farà risultato”

Vincenzo Mazzeo, allenatore Under 15 US Lecce

LECCE (di M.C.) – Nonostante le sirene e le distrazioni del calciomercato il Lecce ha la testa soltanto al prossimo incontro, alla prossima sfida importantissima che apre un girone di ritorno che sarà tutto un altro campionato rispetto al girone di andata, al Via del Mare arriva il Benevento di Bucchi che all’andata recuperò i tre gol di vantaggio siglati da Mancosu, Falco e Fiamozzi e pareggiò una gara che il Lecce pensava già di aver vinto.

I sanniti, partiti per vincere il campionato, premeranno sull’acceleratore per recuperare posti in classifica; hanno 29 punti, uno in meno rispetto al Lecce frutto di 8 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte ed hanno segnato 27 gol, un buon bottino che vede come massimo realizzatore Coda.

Sarà una gara tra due squadre che giocano un buon calcio e la chiave per aprire l’incontro sarà proprio nelle mani degli attaccanti o, per essere più precisi, della fase offensiva delle due squadre, una partita a scacchi tra due tecnici emergenti.

La pensa così anche Vincenzo Mazzeo, allenatore dell’Under 15 del Lecce, ed ex calciatore giallorosso, che ne ha rimarcato il concetto durante la puntata 1460 di Piazza Giallorossa su Telerama:

Molta attenzione nei nostri primi 30-40 metri per poi cercare di sfruttare al meglio le occasioni che si costruiranno; due attacchi molto importanti, sarà una partita giocata sulla carta da entrambi gli allenatori. Credo che il Lecce inizierà la gara nei migliori dei modi e porterà a casa un ottimo risultato, anche perché serve dare continuità per non allontanarsi molto dalle prime due”.

In casa Lecce da valutare le condizioni di Venuti che continua il suo programma di lavoro personalizzato e quindi sarà in dubbio fino alla fine; mentre tra gli “stregoni” si monitorano Maggio che non è sceso in campo nella roboante sconfitta patita a San Siro contro l’inter in Coppa Italia per 6 a 2, e Viola alle prese con un problema alla caviglia ancora irrisolto che lo tiene in apprensione dal 30 novembre, inoltre mancherà Billong perché deve scontare un turno di squalifica.

Mancano ancora dei giorni all’incontro e c’è tempo per provare a capire le eventuali scelte dei due mister, vero è però che possiamo già immaginare una gara aperta a qualsiasi risultato e la possibilità di assistere ad un bel festival del gol.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*