Colpito dai vetri di una bottiglia, ferito operatore del 118

QuattroStelle

LECCE- E’ intervenuto con l’ambulanza del 118 insieme ad altri sanitari nell’abitazione leccese di una famiglia. Durante le fasi del soccorso, l’operatore, un uomo di 39 anni, è rimasto ferito al volto da una pioggia di vetri. Una donna, presente in casa, ha lanciato una bottiglia contro una colonna. Le schegge hanno raggiunto l’uomo. È accaduto nella tarda serata di domenica. La centrale operativa era stata allertata per una persona in stato di agitazione in un appartamento. All’arrivo dell’ambulanza in casa c’era una famiglia intera con l’uomo in stato di agitazione così come le persone presenti che litigavano fra di loro. A farne le spese il soccorritore che dopo essere stato subito aiutato dai suoi colleghi è stato medicato in pronto soccorso con una prognosi di 7 giorni. Ha riportato delle ferite sulle guance e sulla fronte e alcuni frammenti hanno anche raggiunto gli occhi. Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza nei confronti del personale sanitario in servizio al 118. Per un episodio molto simile nei mesi scorsi si era creata una mobilitazione con la richiesta del riconoscimento di un’indennità di rischio .

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*